Arcigay: “Cartello offensivo per la comunità Lgbt in Via Toledo”

metropolisweb,  

Arcigay: “Cartello offensivo per la comunità Lgbt in Via Toledo”

Arcigay Napoli ha segnalato la presenza in via Toledo a Napoli di un cartello dal contenuto offensivo nei confronti della comunità lgbt e del Pride. Nel cartello vi sono, da un lato, la foto di Hamsik con la scritta “Noi pronti alla guerra” e, dall’altro, un fotomontaggio di Roberto Mancini con la scritta “Voi pronti al Gay Pride”.

Il cartello si trova su una strada principale del centro storico, di fronte alla fermata della Metropolitana di Toledo attraverso cui i turisti raggiungono il cuore della città e, oltretutto, sul percorso storico di molti Pride napoletani e di altre manifestazioni dell’orgoglio lgbt di questi ultimi anni (come Svegliati Napoli dello scorso 23 gennaio).

Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli, sottolinea il riferimento a una vicenda di qualche mese fa che ha visto contrapposti Maurizio Sarri, allenatore del Napoli e Roberto Mancini, tecnico dell’Inter: quest’ultimo, infatti, fu offeso dal suo collega con epiteti omofobi. Il caso si chiuse, anche grazie all’intervento di Arcigay Napoli, con le scuse di Sarri e una partita amichevole con il Positano di Alessandro Cecchi Paone.

“Chiediamo l’immediata rimozione di questo cartello – spiega Sannino – che, oltre ad essere volgare, è offensivo per tutta la comunità lgbt. La vicenda Sarri-Mancini è stata significativa: il mondo dello sport, grazie anche all’intervento di Arcigay, ha dato per la prima volta un segnale importante nella lotta all’omofobia. Ciò rende ancora più assurda questa manifestazione di violenza e intolleranza in un manifesto esposto al pubblico, tra l’altro, a pochi giorni dal Mediterranean Pride of Naples che quest’anno porta le sue rivendicazioni sul territorio di Bagnoli”

CRONACA