Napoli. Stazione dedicata a Petru: un segnale contro l’indifferenza

metropolisweb,  

Napoli. Stazione dedicata a Petru: un segnale contro l’indifferenza

“Il 26 maggio del 2009, nella stazione di Montesanto, nellindifferenza generale, moriva Petru Birlandeaanu, il musicista che si guadagnava da vivere suonando la sua fisarmonica insieme alla moglie ucciso da un proiettile vagante e, ora, nel settimo anniversario della sua morte, quella stazione prenderà il suo nome e noi saremo lì, in diretta, per raccontare e non dimenticare e ci auguriamo che ci sia tanta gente anche per cancellare, in parte, quella brutta pagina fatta di tanta, troppa, indifferenza”.
 
Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, aggiungendo che iniziative come queste servono per non dimenticare una vittima innocente e, al tempo stesso, lanciare un monito contro quell’indifferenza nella quale morì Petru, nonostante le richieste di aiuto della moglie riprese anche da un video.

CRONACA