Terremoto politico, cade un’amministrazione nel Salernitano

metropolisweb,  

Terremoto politico, cade un’amministrazione nel Salernitano

LAVIANO – Un terremoto politico si è abbattuto sul consiglio comunale di Laviano. Due consiglieri di maggioranza, il vicesindaco Alfonso Sabatino e Gerardo Torluccio, insieme alla minoranza, hanno votato contro l’approvazione del bilancio.

E così, come riporta Ondanews, inaspettatamente, si è posto fine all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Oscar Imbriaco.

Ma le sorprese non sono mancate: mentre i consiglieri di maggioranza votavano contro, in paese, sono apparsi i manifesti con le ragioni di tale scelta. “Una decisione sofferta – scrivono Sabatino e Torluccio- Per il bene del nostro paese, abbiamo deciso di porre fine a questa agonia. La nostra è solo una scelta politica. Chiediamo scusa ai cittadini“.

“La votazione contraria all’approvazione del bilancio, da parte dei consiglieri di maggioranza è avvenuta in maniera inaspettata e truffaldina, in quanto la sera prima, avevamo fatto una riunione  e tutti erano favorevoli. Nessuno ha saputo giustificare la reale motivazione di tale scelta. E’ una vera e propria presa della Bastiglia” tuona Imbriaco.

Sull’operato dei quasi tre anni di amministrazione, spiega:”Ho avuto centinaia di chiamate di solidarietà da parte dei cittadini nonostante la mia amministrazione sia stata spesso oggetto di discussione. I consiglieri di maggioranza si sono comportati da carbonai e hanno dimostrato un atto di vigliaccheria. Sono sconvolto“.

Nelle prossime ore, verrà inoltrata la comunicazione al Prefetto di Salerno che decreterà la decadenza dell’amministrazione.

CRONACA