Champions, Zidane come Trapattoni e Ancelotti

metropolisweb,  

Champions, Zidane come Trapattoni e Ancelotti

 Zinedine Zidane diventa il settimo allenatore a vincere la Champions League dopo averla conquistata da giocatore. Dell’esclusivo club fanno gia’ parte Miguel Munoz (Real Madrid 1956 e 1957; Real Madrid 1960 e 1966), Giovanni Trapattoni (Milan 1963 e 1969, Juventus 1985), Johan Cruyff (Ajax 1971, 1972 e 1973, Barcellona 1992), Carlo Ancelotti (Milan 1989 e 1990, Milan 2003 e 2007, Real Madrid 2014), Frank Rijkaard (Milan 1989 e 1990, Ajax 1995, Barcellona 2006) e Pep Guardiola (Barcellona 1992, Barcellona 2009 e 2011). Zidane, dopo due finali perse con la maglia della Juventus, si era laureato campione d’Europa col Real Madrid nel 2002, siglando anche il gol decisivo nella finale col Bayer Leverkusen. Diego Simeone, sconfitto stasera come nel 2014, si unisce invece agli allenatori che per due volte si sono visti sfuggire la Coppa in finale: Miguel Munoz (Real Madrid 1962 e 1964), Fabio Capello (Milan 1993 e 1995), Louis Van Gaal (Ajax 1996 e Bayern Monaco 2010), Hector Cuper (Valencia 2000 e 2001) e Alex Ferguson (Manchester United 2009 e 2011). Il record di finali perse appartiene a Marcello Lippi, sconfitto con la Juventus nel 1997 contro il Borussia Dortmund, nel 1998 contro il Real Madrid e nel 2003 contro il Milan.

CRONACA