Attentato a un candidato di Salerno. Parla la Cittadino: «Io non ho paura»

metropolisweb,  

Attentato a un candidato di Salerno. Parla la Cittadino: «Io non ho paura»

«Non ho paura, vado avanti». Così Margaret Cittadino, oggi pomeriggio, ha commentato l’incendio dell’auto della figlia nei pressi della propria abitazione, in via Luigi Angrisani. La sindacalista della Cgil, candidata al consiglio comunale nella lista “Salerno di Tutti” che sostiene l’aspirante sindaco Gianpaolo Lambiase, oggi ha preso parte all’incontro, già programmato, con Paolo Ferrero, segretario nazionale di Rifondazione Comunista – Sinistra Europea. E proprio da Ferrero sono arrivate parole importanti di solidarietà nei confronti della donna. «Rifondazione Comunista esprime la sua solidarietà e la sua vicinanza alla compagna Margaret Cittadino per il vile gesto che ha subito sabato notte, quando, sotto la sua abitazione, ignoti hanno dato alle fiamme l’auto della figlia della candidata per Salerno di Tutti», ha detto. «È presto per stabilire connessioni tra l’impegno politico e sociale, nel Prc, nei movimenti e nel sindacato, di Margaret Cittadino e l’attentato subito ma siamo certi che niente e nessuno fermerà la militanza della nostra compagna. Ci auguriamo – conclude – che gli organi inquirenti possano fare luce al più presto sull’increscioso episodio. La vigliacca minaccia a Margaret non basterà a fermare la lotta per la costruzione di una Salerno più giusta, trasparente e democratica».

Affetto anche dal candidato sindaco Gianpaolo Lambiase: « Abbiamo appreso la notizia di un atto vile ed inqualificabile perpretrato ai danni di Margaret Cittadino e della sua famiglia. Esprimiamo solidarietà e vicinanza alla nostra candidata».

 

CRONACA