Palazzina a rischio crollo, chiude fast food a Camerota

metropolisweb,  

Palazzina a rischio crollo, chiude fast food a Camerota

CAMEROTA – Il fast food San Domenico di Marina di Camerota è stato chiuso dai carabinieri della compagnia di Sapri su disposizione della procura della Repubblica del tribunale di Vallo della Lucania. Gli uomini della locale stazione, agli ordini del luogotenente Massimo Di Franco, hanno apposto i sigilli alla struttura, situata in zona Lungomare Trieste nei pressi del largo dedicato a don Francesco Crispino. La motivazione sarebbe legata alla stabilità della palazzina che ospita l’attività commerciale gestita da anni da una famiglia di Lentiscosa, piccola frazione del comune costiero cilentano. Duro colpo ad una delle rosticcerie e pizzerie più frequentate di Camerota durante l’estate. Il fast food da domani, 2 giugno, sarebbe stato invaso dalle centinaia di giovani che ogni anno si danno appuntamento a Camerota per il Meeting del Mare.

CRONACA