Mazzette al “Ruggi”, Liberti torna libero

metropolisweb,  

Mazzette al “Ruggi”, Liberti torna libero

SALERNO – Il Tribunale del Riesame di Pisa annulla le ordinanze cautelari a carico dei neurochirurghi Gaetano Liberti (che torna totalmente libero) e Luciano Brigante (resta ai domiciliari in virtù della decisione dei magistrati salernitani). Accolti, dunque, i ricorsi presentati dagli avvocati Giulia Padovani e Paolo Carbone. In precedenza, il giudice del palazzo di giustizia pisano aveva revocato la misura dei domiciliari a carico di Annarita Iannicelli (assistita da Stefania Pierro), la caposala che per il pm Dina Cassaniello avrebbe aiutato i neurochirurghi  a by passare le liste d’attesa al Ruggi attraverso un giro di mazzette.

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++

 

CRONACA