Nascondeva eroina in casa: 35enne in carcere

metropolisweb,  

Nascondeva eroina in casa: 35enne in carcere

MERCATO SAN SEVERINO – I Carabinieri della Compagnia di Mercato San Severino, nell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa espletato nella Valle dell’Irno, hanno arrestato un pusher in flagranza di reato ed un pregiudicato in esecuzione di un provvedimento del Tribunale di Sorveglianza di Salerno, nonché intercettato tre persone gravate da precedenti di polizia che sono state proposte per l’applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio. 

In particolare, a Castel San Giorgio, personale del nucleo operativo e radiomobile ha arrestato un disoccupato 35enne di Siano, che, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di otto dosi di eroina. Nel corso di ulteriori controlli espletati presso la sua abitazione, sono state rinvenute, abilmente occultate in un condizionatore, altre trenta dosi della medesima sostanza. Lo stupefacente è stato sequestrato unitamente ad un bilancino di precisione. L’uomo è stato condotto in carcere.

A Baronissi, i carabinieri della locale Stazione hanno rintracciato e tratto in arresto un 39enne del luogo, in ottemperanza ad un provvedimento di rigetto dell’affidamento in prova emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Salerno a seguito di una condanna alla pena di sei mesi per il reato di ricettazione. Il pregiudicato è stato sottoposto alla detenzione domiciliare.

A Fisciano e Castel San Giorgio, personale dell’aliquota radiomobile ha proposto per l’applicazione del foglio di via obbligatorio tre pregiudicati della provincia di Salerno che, sottoposti a controllo, non hanno fornito valide giustificazioni in ordine alla loro presenza sul territorio. In particolare l’autovettura, condotta da uno di loro senza aver mai conseguito la patente di guida, è risultata anche sprovvista di copertura assicurativa e revisione.

Sono stati espletati posti di controllo lungo le principali arterie stradali, elevando numerose contravvenzioni, ritirando diverse patenti di guida e carte di circolazione per gravi infrazioni al Codice della Strada.

CRONACA