Sorrento. Dubbi sulle nomine in Comune, si muove la Procura

metropolisweb,  

Sorrento. Dubbi sulle nomine in Comune, si muove la Procura

Il valzer dei dirigenti al Comune di Sorrento finisce nel mirino della Procura della Repubblica di Torre Annunziata. Sotto osservazione l’iter avviato dalla giunta del sindaco Giuseppe Cuomo lo scorso dicembre per la nomina del nuovo responsabile degli uffici edilizia privata, commercio e Suap. Un caso molto intricato, già al centro di una piccata interrogazione dell’ex primo cittadino Marco Fiorentino e di un contenzioso al Tar della Campania che il 20 aprile scorso ha sospeso l’incarico che in un primo momento era stato conferito all’architetto Daniele De Stefano. Di fatto, per i giudici amministrativi, sono fondate le rimostranze mosse da Francesco Saverio Cannavale, escluso dalla selezione pubblica coordinata dal funzionario fuori dotazione organica Donato Sarno. Anche se per l’esito finale della causa bisogna attendere il prossimo settembre quando il Tar si esprimerà nel merito. In tutto ciò, per fronteggiare il dispositivo del Tar, il sindaco Cuomo nominò ad interim un altro dirigente del Comune, Antonino Giammarino, alla guida degli uffici inizialmente affidati a De Stefano.

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++

CRONACA