DISASTRO FERROVIARIO. Tre funzionari indagati, oltre a loro anche il capotreno sopravvissuto

metropolisweb,  

DISASTRO FERROVIARIO. Tre funzionari indagati, oltre a loro anche il capotreno sopravvissuto

Ci sono altri tre nuovi indagati di Ferrotramviaria, oltre ai due capistazione di Andria e Corato, nell’inchiesta sul tragico scontro tra treni nel Barese. Si tratta del direttore generale Massimo Nitti, del direttore di esercizio delle Ferrovie del Nord Barese Michele Ronchi e della presidente e legale responsabile Gloria Pasquini. I reati ipotizzati sono: disastro ferroviario colposo, omicidio colposo plurimo e lesioni personali colpose plurime. I tre dirigenti sono stati iscritti nel registro degli indagati dalla procura di Trani, che sta coordinando le indagini. Ferrotramviaria gestisce la linea ferroviaria sulla quale si è verificato l’incidente in cui hanno perso la vita 23 persone. I nomi di Nitti, Pasquini e Ronchi si aggiungono così a quelli di Vito Piccarreta e Alessio Porcelli, i due capistazione di Andria e Corato già sottoposti ad accertamenti. La stessa società Ferrotramviaria è stata iscritta nel registro degli indagati, ai sensi della legge sulla responsabilità amministrativa delle persone giuridiche.

CRONACA