Orrore a Napoli. Lite tra ragazze per uno scooter: bimba pugnalata con delle forbici

metropolisweb,  

Orrore a Napoli. Lite tra ragazze per uno scooter: bimba pugnalata con delle forbici

Continua a tremare per la paura mentre è su una barella del pronto soccorso dell’ospedale dei Pellegrini nel cuore di Napoli. Imma (il nome è di fantasia) è poco più che una bambina. Ieri pomeriggio durante una lite tra adolescenti è stata ferita all’addome con una forbice. Un taglio profondo che le è costato dodici punti di sutura. Tutto ha avuto inizio poco dopo le 17, quando l’equipaggio di una Volante è intervenuto per riconsegnare uno scooter di cui era stato denunciato il furto in via Orsini. Gli agenti consegnano il motorino a tre ragazze del Pallonetto di Santa Lucia e poi, dopo aver redatto il verbale, si allontanano. Passano pochi minuti ed ha inizio la prima discussione. Un ragazzino si avvicina al terzetto e inizia ad inveire contro una delle giovani. Dalle parole si passa ai fatti e i toni diventano accesi. Interviene una donna, identificata poi come la madre del ragazzino. Prende le parti del figlio in quanto le tre ragazze pare lo stiano accusando di qualcosa. La situazione degenera in pochi istanti e in via Santa Lucia si sentono le urla. Nel mucchio si trova anche una minorenne, Imma appunto. Spunta una forbice (le indagini della polizia sono in corso) che viene usata per ferire la donna. La lama, però, affonda nella pelle della bambina che si accascia sul selciato tra le urla della donna adulta. Provvidenziale è l’intervento della pattuglia “Dante1” impegnata davanti alla sede della Regione Campania in un servizio per l’ordine pubblico. I poliziotti garantiscono l’immediato soccorso della bambina mentre partono le attività investigative per risalire a chi ha inferto il colpo di forbice. La piccola viene condotta in ospedale dove i medici si prendono cura di lei.

CRONACA