Caso Cucchi: assoluzione in appello per i medici

metropolisweb,  

Caso Cucchi: assoluzione in appello per i medici

E’ stata confermata in appello l’assoluzione per i cinque medici dell’ospedale Sandro Pertini di Roma che curarono Stefano Cucchi, il geometra romano arrestato il 15 ottobre 2009 perchè trovato in possesso di sostanza stupefacente e morto una settimana dopo in ospedale, il 22 ottobre. La sentenza è dei giudici della corte d’Assise d’Appello di Roma, che lo hanno deciso nel processo bis. Risultavano imputati Aldo Fierro, che all’epoca dei fatti era primario, Stefania Corbi, Flaminia Bruno, Luigi De Marchis e Silvia Di Carlo. La procura aveva chiesto 4 anni per Fierro, 3 anni e 6 mesi per gli altri. Condannati in primo grado il 5 giugno 2013 per omicidio colposo (ma l’iniziale imputazione era quella di abbandono d’incapace), i medici furono poi assolti in appello con la formula che richiama la vecchia insufficienza di prove. Lo scorso dicembre, però, la Corte di Cassazione annullò quelle assoluzioni, disponendo un appello-bis.

CRONACA