Napoli. Trans rifuta ricovero perché offesa dagli infermieri, ma ora è grave

metropolisweb,  

Napoli. Trans rifuta ricovero perché offesa dagli infermieri, ma ora è grave

 Si sono aggravate le condizioni della transessuale che, venerdi’ scorso, ha rifiutato il ricovero all’ospedale “San Giovanni Bosco” di NAPOLI perche’ umiliata e offesa dagli infermieri che – secondo quanto riferito dall’assessore comunale alle pari opportunita’, Daniela Villani – l’avevano derisa al momento del trasferimento in reparto. A riferire dell’aggravamento delle condizioni della donna, che ha 54 anni e ha avuto problemi di natura cardiaca, e’ stato il consigliere regionale della Campania Francesco Emilio Borrelli (Davvero Verdi) che ha reso noto che ora la donna e’ stata ricoverata nell’ospedale “Loreto Mare” di NAPOLI. “Sono senza parole – dice Borrelli, componente della Commissiore consiliare Sanita’ -. Lunedi’ mattina chiedero’ al presidente della Commissione Raffaele Topo di convocare urgentemente i vertici dell’ospedale e il neo direttore della Asl in Commissione su questa vicenda che se avra’ dei riscontri effettivi potra’ avere conseguenze gravissime sui protagonisti, soprattutto se la paziente, a causa loro, non e’ stata assistita e non e’ stata curata a dovere, causando un aggravamento delle sue condizioni fisiche. Su questa storia – conclude Borrelli – andremo fino in fondo”.

CRONACA