Sorrento. Due donne investite: una rischia la vita

metropolisweb,  

Sorrento. Due donne investite: una rischia la vita

Scooter che sfrecciano ovunque a tutta velocità. Automobili che fanno zig zag o magari che tentano di dribblare l’isola pedonale di piazza Tasso prima della riapertura al traffico del centro. Ma anche mezzi Ncc e taxi che, per lavoro, sono sempre in marcia. Oltre a bus di linea e pullman turistici che divengono zavorre che ingolfano un sistema di viabilità di per sé già drammatico e che purtroppo torna a tingersi di rosso sangue. Una vera e propria casba quella di Sorrento con i pedoni che continuano a venire falciati come se fossero dei veri e propri birilli. Il bilancio è ancora una volta inquietante: altri due incidenti gravi, altre due persone investite e ferite nel giro di  poche ore. Due donne, due madri, centrate in pieno da un motorino e da una macchina. La prima, 45 anni, stava passeggiando con i tre figli in piazza Angelina Lauro quando poco dopo la mezzanotte di venerdì è stata travolta da uno scooter. L’impatto è avvenuto nei pressi dell’ufficio postale. Le condizioni della donna sono subito apparse da codice rosso tant’è che dopo le prime cure al pronto soccorso dell’ospedale di Sorrento i medici hanno deciso di trasferirla all’ospedale Cardarelli di Napoli dove ora lotta tra la vita e la morte per una frattura alla base del cranio. Sul posto si sono precipitati l’ambulanza del 118 e gli agenti della polizia Stradale di Sorrento che indagano sulla dinamica dell’impatto per verificare anche le responsabilità del centauro. L’altra donna, per fortuna, non rischia la vita.

+++L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA+++

CRONACA