Tentato omicidio, fermato 35enne: movente passionale

metropolisweb,  

Tentato omicidio, fermato 35enne: movente passionale

 Fermato dai carabinieri il presunto autore del tentato omicidio avvenuto a BIANCAVILLA, in provincia di Catania. I militari hanno eseguito un decreto di fermo di indiziato di delitto nei confronti di Marcello La Delfa, di 35 anni. L’uomo e’ ritenuto responsabile del tentato omicidio di Antonio Erba, 27 anni, commesso per motivi passionali. I fatti risalgono a ieri. I carabinieri sono intervenuti per una sparatoria nei pressi di via Etnea, a BIANCAVILLA. L’apice di un’intricata vicenda sentimentale, costituita da gelosie e minacce ripetute nel tempo, che avrebbe condotto l’indagato a sparare contro il 27enne che, secondo quanto accertato dagli investigatori, sembra avesse una relazione sentimentale con la moglie dell’arrestato. I tre colpi esplosi da una pistola presumibilmente a “tamburo” hanno raggiunto il ventisettenne, causandogli gravi danni e mettendolo in pericolo di vita. I militari, allertati da una chiamata alla centrale operativa che segnalava l’esplosione di colpi di arma da fuoco, prontamente si sono recati sul luogo dell’accaduto riuscendo a captare dalla vittima le prime informazioni utili al fine di identificare l’autore del delitto. Immediatamente, i militari si sono messi sulle tracce di La Delfa, che si e’ reso irreperibile. L’uomo, avviate le ricerche, e’ stato rintracciato a Giardini Naxos, in provincia di Messina, dove e’ stato bloccato dai Carabinieri della Compagnia di Taormina e condotto nel carcere di pizza Lanza, a Catania. (

CRONACA