“A Rapein”, cronaca semiseria di una rapina finita male

metropolisweb,  

“A Rapein”, cronaca semiseria di una rapina finita male

Rapinano una farmacia a Barletta, organizzando tutto tramite chat attraverso un gruppo creato su WhatsApp. La conversazione sembra surreale. I due giovani rapinatori, un 17enne e un 15enne, si scambiano messaggi : “Sei già pronto? Non so che giubbotto mettermi”, e l’altro risponde, Eeee nemmeno io!” e poi ancora “Oh, ma dove lo lascio il coltello?”, scrive uno dei due, “In villa, nelle piante” risponde il secondo. Il gruppo creato dai due aveva un nome che non lasciava dubbi “ A Rapein”. Dopo aver organizzato tutto, i due sono entrati in una farmacia del centro e armati di coltello hanno portato via l’incasso al commerciante. All’arrivo della polizia il farmacista ha saputo dare una esatta descrizione dei due malviventi, anche sull’abbigliamento. Poco dopo una pattuglia ferma i due ragazzi con 865 euro in contanti e il telefono con la chat sull’organizzazione della rapina

CRONACA