Si fingeva “avvocato dei carabinieri” e truffava gli anziani: pregiudicato in manette

metropolisweb,  

Si fingeva “avvocato dei carabinieri” e truffava gli anziani: pregiudicato in manette

Nell’ottobre scorso era stato arrestato dai carabinieri di Bari al quartiere San Paolo dopo aver truffato un’anziana spacciandosi per ‘avvocato dei carabinieri’. A Renato Zolfino, pregiudicato napoletano di 32 anni che era agli arresti domiciliari nel capoluogo partenopeo, è stata notificata ora un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Bari perché l’uomo, prima dell’episodio di Bari, avrebbe truffato con modalità analoghe un’altra anziana a Noci (Bari).

Dalle indagini dei carabinieri è emerso che Zolfino avrebbe telefonato all’anziana dicendo che il figlio era rimasto coinvolto in un grave incidente stradale e che, per evitare di arrestarlo, bisognava consegnare ad un carabiniere che si sarebbe presentato di lì a poco in casa la somma di 5.000 euro e tutti i gioielli. L’anziana di Noci ha consegnato mille euro e numerosi oggetti in oro, e solo più tardi si sarebbe resa conto del raggiro. Zolfino è stato trasferito nel carcere di Poggioreale.

CRONACA