Pompei, un’ora di sesso a portata di clic: gli affari d’oro dell’albergatore, incassi fino a 40mila euro

metropolisweb,  

Pompei, un’ora di sesso a portata di clic: gli affari d’oro dell’albergatore, incassi fino a 40mila euro

Attraverso un clic ‘Sesso a Pompei’ era possibile collegarsi ad un sito internet ed entrare in contatto con una prostituta prima di fissare un appuntamento per una prestazione sessuale. E’ quanto emerge dall’inchiesta dei carabinieri di Pompei, agli ordini del maresciallo Tommaso Canino, che lunedì scorso ha portato alla chiusura dell’albergo a “luci rosse” e all’arresto del proprietario 57enne. Un business vero e proprio che garantiva incassi fino a 40mila euro al mese e con otto stanze sempre occupate all’interno della struttura. E’ previsto oggi l’interrogatorio del 57enne. 

Tutti i dettagli sull’edizione odierna di Metropolis Quotidiano 

CRONACA