Terremoto, il sindaco di Arquata: “Un’altra mazzata. Con scosse, neve e pioggia il paese è ormai un cumulo di macerie”

metropolisweb,  

Terremoto, il sindaco di Arquata: “Un’altra mazzata. Con scosse, neve e pioggia il paese è ormai un cumulo di macerie”

“Quando stavamo per dimenticarcene, perche’ da una decina di giorni non sentivamo piu’ niente ed eravamo concentrati sull’emergenza neve, ecco un’altra mazzata. La situazione e’ disastrosa”: cosi’ il sindaco di Arquata del Tronto (Ascoli Piceno), Aleandro Petrucci, dopo l’ultima violenta scossa di terremoto. “Ad Arquata non c’e’ piu’ nessuno; ogni scossa cade qualcosa, poi con la neve e la pioggia ormai il paese e’ ridotto a un cumulo di macerie. Sicuramente ci saranno stati altri crolli. Se non il 100 per cento, di sicuro il 98 per cento delle case e’ ormai inagibile”.

CRONACA