Castellammare, condannato il consigliere comunale De Iulio. Il politico verso la sospensione

metropolisweb,  

Castellammare, condannato il consigliere comunale De Iulio. Il politico verso la sospensione

Condanna a tre anni di reclusione per Massimiliano De Iulio, consigliere comunale di opposizione di Castellammare. Leggero sconto per il politico stabiese per cui il pm aveva chiesto una condanna a quattro anni e mezzo, accusato di estorsione con metodo mafioso per un recupero credito. De Iulio si era avvalso della collaborazione di esponenti del clan Ridosso di Scafati per recuperare i soldi. 

Ora il consigliere comunale va verso la sospensione dal consiglio comunale, per effetto della legge Severino. Appena ieri il consigliere del gruppo Prima Stabia aveva partecipato al question time in consiglio comunale. 

Ora inizierà l’iter per la sostituzione: al suo posto entrerà Tina Somma, ex consigliere comunale del Pd ora all’opposizione. 

Condannati anche i capi della cosca di Scafati: 8 anni a Gennaro Ridosso, figlio di Romolo, 7 anni e mezzo ad Alfonso Morello, sei anni e dieci mesi per Luigi Ridosso. Sei anni al pentito Alfonso Loreto. Quattro anni e dieci mesi a Romolo Ridosso, capoclan pentito. 

L’altro stabiese, Carmine Di Vuolo, è stato condannato a tre anni di reclusione come De Iulio. 

CRONACA