Torre Annunziata ricorda l’olocausto

metropolisweb,  

Torre Annunziata ricorda l’olocausto

«Settantadue anni fa i soldati dell’Armata Rossa abbattevano i cancelli del campo di Auschwitz-Birkenau. Si trovarono di fronte a uno dei più grandi orrori della storia: la Shoa.
Un crimine talmente grande da essere, immediatamente dopo la fine della guerra, difficile da ammettere e accettare.  La tenacia e la determinazione dei sopravvissuti hanno fatto sì che l’aberrante avvio della “soluzione finale” fosse reso noto al mondo intero. Domani, è dovere di tutte le istituzioni democratiche ricordare lo sterminio del popolo ebraico, in questa data-simbolo decisa dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2005. Il comune di Torre Annunziata avrà le bandiere a mezz’asta. Ricordare, sempre, come disse Primo Levi, perché non accada più».

 

CRONACA