Gragnano, ospedali a rischio: «Mancano medici e infermieri»

metropolisweb,  

Gragnano, ospedali a rischio: «Mancano medici e infermieri»

Ospedale Nuovo di Gragnano: carichi di lavoro raddoppiati, personale ridotto all’osso e reparti a rischio. Una criticità denunciata più volte dal segretario del sindacato Nursind, Raffaele Amodio, a capo della protesta degli infermieri attivi nei due presidi sanitari di Gragnano e Castellammare di Stabia. 

«Siamo in un contesto ospedaliero divenuto oramai insostenibile per gli stessi operatori sanitari, soggetti a continui stress psico-fisici che in alcuni casi degenerano anche in liti e scontri verbali – sottolinea lo stato dei fatti Raffaele Amodio, in rappresentanza degli associati al Nursind – Disagi e malumori dovuti alla grave carenza di personale professionale (con una mobilità in corso). Gli infermieri di Gragnano alzano la voce sia per la chiusura definitiva di ciò che restava del laboratorio analisi incluso microbiologia ma anche in previsione del prossimo accorpamento degli stessi tra i reparti di medicina e di geriatria, allocati non si sa dove e in numero ridotto per entrambe le divisioni ospedaliere.

LEGGI L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS 

CRONACA