Fincantieri, tutti in fabbrica. E spuntano 300 nuovi posti di lavoro

metropolisweb,  

Fincantieri, tutti in fabbrica. E spuntano 300 nuovi posti di lavoro

Castellammare. Tutti in fabbrica. Da oggi nessun dipendente diretto di Fincantieri è in cassa integrazione. Dei 585 operai dell’azienda di Trieste solo 120 resteranno in trasferta probabilmente fino alla fine di febbraio. Gli altri, dopo 8 anni di sacrifici, varcheranno i cancelli dello stabilimento di piazzale Amendola già a partire dal turno di mattina. 

Un primo obiettivo raggiunto che apre lo spiraglio a nuove prospettive anche per quanto riguarda l’indotto. 

Dal 1 giugno, infatti, comincerà costruzione della Lhd, la nave multiruolo della Marina Militare. Una commessa importante che necessita anche di ulteriori rinforzi di operai. Alcune lavorazioni, infatti, dovrebbero essere affidate alle ditte esterne e questo potrebbe dare un importante impulso, dal punto di vista occupazionale, anche all’indotto.

Al momento di operai esterni ce ne sono circa un centinaio in servizio nel cantiere di Castellammare «ma probabilmente arriveremo almeno a 300», si sussurra, e sotto sotto si spera, nello stabilimento di piazza Amendola. 

+++ leggi l’articolo completo OGGI in edicola su Metropolis Quotidiano +++

CRONACA