Salerno. Cartella Soget per una multa, ma il motorino era stato venduto

metropolisweb,  

Salerno. Cartella Soget per una multa, ma il motorino era stato venduto

Il “compagno di una vita”, quello di mille avventure, è diventato a distanza di qualche anno anche la causa di un “fardello” pesantissimo da mandare giù. La querelle delle “cartelle pazze” della Soget giunte nelle ultime settimane a decine di salernitani continua a far discutere. E, insieme alle proteste di tanti utenti costretti a dover verificare gli eventuali pagamenti già avvenuti, ci sono anche degli “imprevisti” davvero inattesi. Come quello piovuto sulla testa di un 35enne che, negli scorsi giorni, ha rappresentato il suo caso allo sportello “anti-Soget” istituito a Palazzo di Città dal consigliere comunale Dante Santoro. Il giovane, infatti, ha raccontato la sua paradossale vicenda che punta ancora una volta il dito contro le modalità utilizzate dall’agenzia di riscossione di Pescara: qualche anno fa, infatti, il 35enne salernitano aveva regolarmente venduto il suo motorino.

 

+++TUTTI I DETTAGLI SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS+++

CRONACA