Scafati. Imma Di Saia rompe il silenzio e racconta la sua verità

metropolisweb,  

Scafati. Imma Di Saia rompe il silenzio e racconta la sua verità

SCAFATI – Lo scioglimento per infiltrazioni camorristiche del Comune di Scafati non ha cambiato le abitudini. Anzi. Nella sua stanza, al secondo piano di Palazzo Mayer, Immacolata Di Saia, ha trovato una sorta di trincea in cui ripararsi dalle bordate che – quotidianamente – provengono dalle forze politiche scafatesi. Lontano dai giornali e dai social network, la segretaria generale del Comune di Scafati guarda al futuro con tranquillità, pur consapevole di essere sotto tiro. Eppure non entra mai in polemica. «Il mio è un ruolo istituzionale», esordisce sorridendo, quasi a voler motivare un silenzio che si è protratto per otto, lunghi anni. 

+++L’INTERVISTA COMPLETA SULL’EDIZIONE ODIERNA DEL QUOTIDIANO METROPOLIS IN EDICOLA+++

CRONACA