«Io, minacciata con la pistola». Denuncia choc di una commessa di Sorrento

metropolisweb,  

«Io, minacciata con la pistola». Denuncia choc di una commessa di Sorrento

«Un uomo è entrato nel negozio e mi ha minacciato. Poi ha estratto una pistola e si è fatto consegnare l’incasso della giornata. Se non gli avessi dato i soldi sarebbe finita male. Ho avuto tanta paura. Per favore, arrestatelo».
Una denuncia choc quella di una commessa di un negozio d’abbigliamento di corso Italia che adesso è al vaglio dei carabinieri di Sorrento. La rapina a mano armata sarebbe stata messa a segno circa un mese fa. Il condizionale è d’obbligo perché si indaga a 360 gradi, senza escludere nessun tipo di pista o coinvolgimento. La presunta vittima è una donna di origini straniere, che lavora da qualche mese a Sorrento e che ha raccontato la sua versione ai carabinieri. L’inchiesta, coordinata dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, avanza a tambur battente e gli investigatori contano di poter chiudere il cerchio al più presto.

CRONACA