Boscoreale, il Comune dichiara guerra alle 800 famiglie morose del Piano Napoli

metropolisweb,  

Boscoreale, il Comune dichiara guerra alle 800 famiglie morose del Piano Napoli

Scattano le prime ingiunzioni di pagamento a carico di chi, da oltre dieci anni, non paga il canone al Comune per l’occupazione degli alloggi dei due Piano Napoli. Nelle settimane scorse, infatti, l’amministrazione guidata dal sindaco Giuseppe Balzano ha avviato le procedure per recuperare i canoni mai incassati da chi occupa gli alloggi di edilizia popolare pubblica. Sono 800, su un totale di 2mila famiglie in entrambi i quartieri popolari, attualmente morose. Nei mesi scorsi, infatti, l’ente ha effettuato un censimento sugli occupanti degli alloggi e, in seguito all’attività dell’Ufficio Patrimonio, è stato possibile accertare che il 40% delle famiglie da circa un decennio non paga il canone mensile al Comune di Boscoreale. Tra l’altro parliamo di una spesa che si aggira attorno ai 20, 25 euro al mese.  

Così, per cercare di recuperare quanti più soldi possibile ed evitare il dissesto finanziario, l’amministrazione ha avviato una vera e propria azione di recupero. Prima le notifiche di pagamento, poi i solleciti e ora le ingiunzioni di pagamento. 

CRONACA