ZenBeam E1, il proiettore tascabile per avere uno schermo da 120″ dove si vuole

Gennaro Annunziata,  

ZenBeam E1, il proiettore tascabile per avere uno schermo da 120″ dove si vuole

Negli ultimi tempi sembra che riscuotano molto successo i proiettori portatili. Merito di questo è in gran parte da attribuirsi all’affinamento delle tecnologie e delle prestazioni dei LED. Ultimo arrivato in questo segmento è lo ZenBeam E1 della Asus. Leggero (307g) e compatto (110x29x83 mm) può stare in un taschino ed è capace di proiettare immagini con una diagonale che varia dai 15 fino ai 120 pollici (1280x800p) a 3.7 m.

La cura dei dettagli è quello che fa la differenza, così, per garantire una miglior mobilità, in dotazione è presente un involucro in pelle per proteggere il proiettore durante il trasporto.

Il design dello ZenBeam E1 è uno dei punti forti di questo dispositivo, che, non a caso, è stato premiato col prestigioso Reddot Award 2016. La scocca è interamente in alluminio, presenti 5 tasti per la gestione dell’interfaccia, due griglie sui lati per la dissipazione del calore e frontalmente uno sportellino scorrevole, in grado di coprire la lente quanto non è in utilizzo.

La periferica si può collegare ad un’ampia gamma di device, dal pc fisso al portatile, passando per gli smartphone e alle home console come la Xbox One S. Purtroppo manca qualsiasi tipo di connessione senza fili, come il Bluetooth, e le uniche porte per il collegamento sono l’HDMI/MHL. Da segnalare la possibilità dello “Screen Mirroring” di qualsiasi dispositivo Android dotato di USB Type-C.

Durante la nostra prova, abbiamo avuto modo di rilevare assenza di lag o impuntamenti, tempi di risposta istantanei con capovolgimenti in “landscape” dello smartphone rilevati istantaneamente. Anche facendone un uso intenso, per oltre due ore, il case metallico non si è mai surriscaldato.

La lampada integrata offre la visualizzazione di immagini con una luminosità ed un contrasto elevatissimo pari a 900 ANSI Lumen. Si tratta di una lampada Eco-Led con accensione e spegnimento istantaneo da 150 lumen che garantisce un tempo di utilizzo di almeno 30 mila ore. Ulteriore tecnologia on board il chip DLP, per ridurre al minimo i consumi, ed un gestore di correzione automatica della distorsione. L’altoparlante integrato da 2 Watt utilizza la tecnologia SonicMaster, riuscendo ad assicurare una qualità altissima.

Tra le varie funzioni offerte, da segnalare la regolazione automatica del trapezio, con un’ottimizzazione fatta in pochissimi secondi ogni volta che cambiamo la posizione del dispositivo. La messa a fuoco è manuale e viene eseguita mediante una rotella posta in alto a destra.

Si possono riprodurre filmati con risoluzione fino a 1080p, ma vengono scalati alla risoluzione del proiettore, che è WVGA (854×180), pur senza alterare l’aspect ratio (nessuna banda nera).

Utile la possibilità di utilizzarlo come powerbank, collegando infatti lo smartphone alla porta USB si può attingere energia dalla batteria da 6000 mAh, che durante la riproduzione video ci ha garantito oltre 5 ore di autonomia.

ZenBeam E1 è una delle migliori soluzioni attualmente disponibili per chi, in movimento, ha bisogno di un proiettore poco ingombrante ma efficiente. Ha un prezzo di listino di 360 euro ma on line si trova intorno ai 250 euro.

Gennaro Annunziata