“Spring Pizza”: le tre novità del maestro Salvatore Staiano ispirate alla primavera

metropolisweb,  

“Spring Pizza”: le tre novità del maestro Salvatore Staiano ispirate alla primavera

Con un accogliente gazebo a fronte strada che fa da alternativa all’immersione nel tufo delle sale interne tipiche di una Napoli ancora greco-romana, “Le Antiche Cave- 110 e lode” , ovvero la trattoria, pizzeria fondata nel 2011 da Salvatore Staiano, porta subito alla mente le antiche memorie della Napoli del Cerriglio. Situato in vico delle Pigne, a pochi passi dalla centralissima piazza Cavour e dal Museo Nazionale, il locale di Salvatore, con i suoi ambienti tipici della città sotterranea, riesce ad unire il gusto per la tradizione con quello di pizze e piatti più vicini al popolo per gusto e qualità che alle tematiche delle moderne esaltazioni mediatiche. Ed è grazie alla voglia di un maestro pizzaiolo soprattutto amante delle sue creature che sono nate le nuove specialità dedicate alla primavera appena arrivata. Con “Spring Pizza 2017” il maestro Staiano ha proposto per gli amanti del disco di farina più famoso del mondo e per i palati più esigenti tre nuove pizze sinonimo di bontà, gusto e sana alimentazione, mantenendosi nel segno di ingredienti semplici e genuini tipici del territorio campano. Tre nuove straordinarie pizze in linea con una dieta equilibrata e salutare come la “Cruda”, con pomodorini del piennolo del Vesuvio, rucola, breasola e scaglie di parmigiano ( farcitura rigorosamente a crudo); la “Sciurilli”, con fiori di zucca, provola, pomodorini del piennolo e infine, la “Scarulella” con scarola riccia a crudo, alici, olive nere. Tutte e tre con olio Evo e realizzate con la farina Tipo “1” Grano Tenero del Molino e Pastificio Antimo Caputo.

CRONACA