Bufera in giunta a San Giuseppe Vesuviano, via il vicesindaco Leone

metropolisweb,  

Bufera in giunta a San Giuseppe Vesuviano, via il vicesindaco Leone

Quattro righe su un foglio di carta protocollato in Comune ieri mattina. Dolores Leone si è dimessa dalla carica di vicesindaco e ha rimesso nelle mani del primo cittadino di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, tutte le deleghe che le erano state precedentemente assegnate. Quello messo in atto dalla dottoressa con la passione per la politica è un segnale forte, indirizzato direttamente a Catapano. Nelle motivazioni, giusto quattro righe prima di annunciare le sue dimissioni, si cela una frattura nella squadra di assessori agli ordini del primo cittadino di centrodestra. «Ritenendo non più sussitenti i presupposti e le condizioni per poter svolgere proficuamente l’esercizio delle deleghe, a suo tempo affidatele, con la presente lettera rassegno le dimissioni dalla carica di vicesindaco con la conseguente dismissione di tutte le deleghe conferite». Catapano, però, avrebbe già chiesto spiegazioni alla sua ex fedelissima. Il sindaco – secondo fonti a lui vicine – sarebbe rimasto negativamente sorpreso dall’affronto politico che la numero due della casa comunale gli avrebbe fatto.
La Leone, vicesindaco con delega al bilancio (tra l’altro approvato da poche settimane in un infuocato consiglio comunale), lascia tutte le deleghe che lo stesso Catapano le aveva conferito. Non si occuperà, salvo ripensamenti e accordi dell’ultima ora, di funzioni vicarie, pubblica istruzione, cultura, pari opportunità, legalità, bilancio, programmazione economica, tributi, economato, contenzioso. Le parti, sindaco e Leone, tuttavia si rincontreranno a inizio della prossima settimana. Catapano proverà a ricucire lo strappo. Se così non dovesse essere si ritroverà costretto a nominare un nuovo vice a pochi mesi dalla fine del suo mandato di primo cittadino.

CRONACA