Bolli falsi e legali nei guai, i nomi degli arrestati nel mirino della Procura di Torre Annunziata

metropolisweb,  

Bolli falsi e legali nei guai, i nomi degli arrestati nel mirino della Procura di Torre Annunziata

Le persone destinatarie dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere sono Andrea Andreotti, Agostino Nappo, Innocente Ottaiano, Domenico Viscovo. Ai domiciliari sono finiti Andrea Caruso e Stefano Mautone; divieto di accesso e dimora in Campania per Saverio Buonincontro, Carmela Grassi, Vincenzo Marino e Raffaele Monda. Misura interdittiva della sospensione dall’esercizio dell’attività forense per tre mesi infine per Pasquale Ambrosino, Antonio Celati, Rita Criscuolo, Carmine Lettieri, Ferdinando Panico, Felice Petrella e Domenico Romano. Le accuse per gli indagati sono a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla falsificazione e messa in circolazione di valori bollati falsificati e/o alterati. Valori bollati, come spiega in una nota il procuratore di Torre Annunziata, Alessandro Pennasilico, ”acquistati consapevolmente e stabilmente da molti studi legali dei distretti ad un prezzo ridotto rispetto al valore nominale” e che venivano poi ”affrancati sugli atti depositati presso gli uffici della circoscrizione giudiziaria di Torre Annunziata e Nola”. Una prima fase delle indagini, condotta con la collaborazione della polizia municipale e dei carabinieri di Gragnano, aveva permesso di individuare un intermediario capace di mettere in circolazione un notevole numero di falsi valori, cedendoli a svariati studi legali della zona. Nel corso delle attività sono state sequestrate 6.571 marche false e individuate migliaia di pratiche con valori bollati ”clonati” nel solo tribunale di Torre Annunziata.

CRONACA