Onorato, il ritorno del mago del jazz a Torre del Greco: cena-spettacolo nel locale di Seedorf

metropolisweb,  

Onorato, il ritorno del mago del jazz a Torre del Greco: cena-spettacolo nel locale di Seedorf

Torre del Greco. Per Antonio Onorato lo spettacolo in programma giovedì 30 novembre all’MM Lounge Restaurant di via Calastro è un ritorno professionale nella città che gli ha dato i natali e in cui vivono ancora i suoi genitori. Fatta eccezione per un’esibizione in beneficenza durante una manifestazione promossa al teatro don Orione di Ercolano, a cui parteciparono diversi artisti di alto livello come Enzo De Caro e Joe Amoruso nel 2015, dalle parti di Torre del Greco il chitarrista jazz non suona da tempo.

A riportarlo in città l’intuizione imprenditoriale di Giorgio Parisi che ha scelto lui per una serata “intima” come viene definita dallo stesso artista: «Suonerò da solo – spiega Antonio Onorato – e per questo ho deciso di portare con me diverse chitarre (tra le altre la breath guitar-chitarra a fiato, la chitarra sitar, la guitar angel e diverse chitarre acustiche con accordature particolari). Sarà un’occasione per essere a contatto con il pubblico, in un’atmosfera molto particolare. Del resto l’MM Lounge Restaurant si presta a eventi del genere: grazie alla passione dell’amico Giorgio Parisi e di Clarence Seedorf, a Torre del Greco è stato creato un locale in perfetto stile milanese, ma arricchito dalla straordinaria cornice del golfo di Napoli e da una passione e una qualità che soltanto dalle nostre parti è possibile trovare».

Per Antonio Onorato il “Guitar solo” in programma il 30 novembre è un momento anche per promuovere il nuovo lavoro discografico, Vesuvio Blues, un tributo musicale alla sua straordinaria terra. Quello a Torre del Greco sarà un vero e proprio viaggio che parte da Napoli per andare in giro per il mondo, attraverso la musica, contaminando la cultura napoletana e italiana con quella dei nativi americani, con l’Africa sub sahariana, il Medio Oriente, il Brasile, l’India, il jazz e la musica afro-americana. 

Il chitarrista jazz tiene a ringraziare «gli imprenditori che hanno sopperito alla mancanza delle amministrazioni comunali che spesso non riescono a valorizzare gli artisti del territorio, non parlo solo di me, conosciuti nel mondo ma che non vengono tenuti in debita considerazione dai politici che si trovano a guidare la città».

Per info e prenotazioni 081.18572547 e 346.8226918, mail: [email protected]

Questo il menu per la serata: braciola di spada con pinoli, provola e salsa di melanzana; ravioli ripieni di pezzogna al datterino rosso; filetto di spigola in crosta di purè con salsa al pomodorino fresco; babà alla crema e amarena. Costo 48 euro a persona, vini esclusi. Prenotazione obbligatoria.

CRONACA