La follia social di Checco Vitale, post con pistola stile Gomorra

metropolisweb,  

La follia social di Checco Vitale, post con pistola stile Gomorra

San Silvestro. A Portici un 49enne ricoverato per ustioni. Trentacinque feriti, anche un bambino
Sangue sulle strade. Scontro frontale, 4 morti

Francesco Vitale ci ricasca e finisce di nuovo nella bufera social. Il bomber del Sant’Antonio Abate sceglie di chiudere il 2017 in stile Gomorra, con una pistola giocattolo stretta nella mano, l’indice sul grilletto e la canna puntata diritto davanti a sè, con il braccio teso. E c’è di più. In calce alla foto scrive:«’A ne dò juorno sta tutta cca», che poi è una frase pronunciata dal boss Pietro Savastano poco prima di essere ucciso da Ciro Di Marzio nella fiction che rappresenta il volto più cruento di Napoli e della sua provincia.

Uno scivolone. Un’immagine decisamente negativa. Qualcosa che stride con il ruolo di un calciatore simbolo come Francesco «Ciccio» Vitale, ancora oggi idolo di tanti ragazzini e comunque di tifosi che hanno applaudito e ancora applaudono davanti alle sue prodezze in campo.

+++ L’ARTICOLO COMPLETO SU METROPOLIS OGGI IN EDICOLA +++

CRONACA