Torre Annunziata. Coca dall’Ecuador, alla sbarra i narcos dei Di Lauro

metropolisweb,  

Torre Annunziata. Coca dall’Ecuador, alla sbarra i narcos dei Di Lauro

Ercolano, la marcia delle ruspe: previsti 400 abbattimenti di case abusive
Il Gay Pride e quei ricatti ideologici

Entra nel vivo il processo che vede alla sbarra la presunta holding dello spaccio attiva sull’asse Sud America-Torre Annunziata. Ieri mattina si è svolta l’udienza del processo nato da un blitz che – nell’aprile 2016 – colpì i Tamarisco, i narcos torresi accusati di aver importato ingenti quantità di droga per rifornire i clan del napoletano (tra questi anche i potentissimi Di Lauro, cosca con base a Secondigliano) ma anche le ’ndrine calabresi e la mafia siciliana. Alla sbarra, in questo filone processuale, ci sono 12 imputati. Gli altri hanno scelto riti alternativi. 

CRONACA