Pompei. L’ex sindaco D’Alessio: “Mandai a casa il comandante della Municipale”

metropolisweb,  

Pompei. L’ex sindaco D’Alessio: “Mandai a casa il comandante della Municipale”

Scafati. Aliberti ha raggiunto Roccaraso, colloqui limitati con la moglie e con il padre e la madre su decisione dei giudici
Torre del Greco-Ercolano. Riciclava il cioccolato rubato, condannato fratello del pentito

«Ho deciso di non rinnovare il contratto all’ex comandante dei vigili urbani perché aveva frequentazioni inopportune, tra cui quella con Natale Russo». Ad affermarlo è l’ex sindaco di Pompei, Claudio D’Alessio nel processo che lo vede imputato per concussione e abuso d’ufficio assieme all’attuale comandante dei vigili urbani Gaetano Petrocelli. L’ex primo cittadino della città mariana è stato ascoltato – davanti al collegio presieduto dal giudice Maria Laura Ciollaro del tribunale di Torre Annunziata – nel corso dell’udienza andata in scena in mattinata. Un’integrazione rispetto alle dichiarazioni che D’Alessio aveva già reso circa un mese fa. 

+++L’ARTICOLO COMPLETO OGGI SU METROPOLIS QUOTIDIANO+++

CRONACA