Torre Annunziata. Falsa povera, non ha soldi ma possiede undici case

metropolisweb,  

Torre Annunziata. Falsa povera, non ha soldi ma possiede undici case

Scafati. Aliberti ha raggiunto Roccaraso, colloqui limitati con la moglie e con il padre e la madre su decisione dei giudici
Torre del Greco-Ercolano. Riciclava il cioccolato rubato, condannato fratello del pentito

Sulla carta è una povera disabile di 56 anni che vive in piccolo appartamento piazzato nel cuore del parco Apega, un agglomerato di case popolari costruito nell’era post-terremoto. In realtà è una falsa disabile che naviga nell’oro, gestendo e amministrando la maggioranza delle quote azionarie di una mega-impresa di costruzioni.

Sembra una storia ai limiti della realtà quella che viene fuori dall’indagine choc condotta dalla Guardia di Finanza a Torre Annunziata. Un’inchiesta sui falsi disabili costata una doppia denuncia a una 56enne: accusata di aver truffato l’Inps, intascando senza diritto i soldi della pensione d’invalidità, e di aver occupato – senza titolo – una casa popolare destinata ai veri poveri.

CRONACA