Juve Stabia. Manniello: «Ora riprendiamoci quello che è nostro»

Michele Imparato,  

Juve Stabia. Manniello: «Ora riprendiamoci quello che è nostro»

La Juve Stabia si compatta per i playoff. Cena sociale e gli auguri degli ex
Juve Stabia, l’ex Peluso: «Tifosi stabiesi unici, fanno la differenza»

Un déjà vù per Franco Manniello. La sua Juve Stabia affronterà nuovamente la Reggiana nei play-off. Dodici mesi dopo il patron della compagine gialloblù trova sulla sua strada la squadra che mise fine ai sogni promozione tra mille proteste, visto che alle Vespe fu annullato un gol regolarissimo, messo a segno da Francesco Ripa, che avrebbe regalato il passaggio del turno. Non a caso, quindi, l’imprenditore stabiese cita la nota serie tv “Gomorra” per far capire il suo spirito in vista della doppia sfida: “Dobbiamo riprenderci tutto quello che è nostro – dichiara il patron prendendo in prestito la frase di don Pietro Savastano – Tutto quello che ci è stato tolto lo scorso anno. Sono contento del fatto che giocheremo la gara d’andata al Romeo Menti, perchè dobbiamo dare tutto, così da non fare troppi conti e ipotesi in vista del match di ritorno. In più, la squadra fuori casa ha sempre svolto ottime partite e quindi sono fiducioso”.

Francesco Sabatino

CRONACA