Sant’Antonio Abate. Cimitero, 100 tombe distrutte. Devastata anche quella di un bimbo

Elena Pontoriero,  

Sant’Antonio Abate. Cimitero, 100 tombe distrutte. Devastata anche quella di un bimbo

Nessun rispetto neanche per i morti. Nessun rispetto neanche per chi nel cimitero di Sant’Antonio Abate si reca, ogni giorno, per accarezzare una piccola tomba bianca di un bambino. Una lapide, a forma di cuore, diventata il simbolo di un raid vergognoso, il secondo in meno di 15 giorni, che è andato in scena nella notte tra mercoledì e giovedì. Senza pietà sono state danneggiate quasi 100 tombe. Marmi andati distrutti per trafugare i vasi di rame.

CRONACA