Migranti: de Magistris, si viola il diritto internazionale, in Libia migranti nei lager

Redazione,  

Migranti: de Magistris, si viola il diritto internazionale, in Libia migranti nei lager
Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris prende la parola nel corso del sit-in davanti a Montecitorio organizzato dai comitati di Bagnoli contro il commissariamento e per la bonifica dell'area, il 23 settembre 2016 a Roma. ANSA/ MASSIMO PERCOSSI

Napoli – “Quanto sta accadendo in tema di immigrazione e’ in violazione del diritto internazionale e la visita di Salvini in Libia va nella continuita’, ulteriormente in negativo, di quanto gia’ fatto da Minniti. L’obiettivo e’ chiudere i migranti in lager, possibilmente anche a sud della Libia, li dove l’Europa non possa vederli”. Cosi’ si e’ espresso il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, affrontando il tema dei migranti nel giorno in cui il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, si e’ recato in Libia. Secondo de Magistris, le proposte avanzate nel bilaterale Italia-Libia “non sono la cooperazione internazionale di cui un Paese, con alta tradizione come l’Italia, ha bisogno”. De Magistris ritiene che compiti dell’Europa sono “sostenere l’autodeterminazione dei popoli, stare vicino alle popolazioni che si vogliono emancipare, svolgere ruolo di ponte tra l’Africa e il Mediterraneo. Urge – ha concluso – la costruzione di un’alternativa che non deve puntare a mettere insieme tutti coloro che non si riconoscono in Salvini, sullo stile del fronte repubblicano, ma bisogna fare altro. La strada e’ molto ampia, lunga, difficile ma entusiasmante”.

CRONACA