Messico: ucciso il sindaco di Tecalitlan. E’ la città dove sono scomparsi 3 napoletani

Redazione,  

Messico: ucciso il sindaco di Tecalitlan. E’ la città dove sono scomparsi 3 napoletani
Una foto tratta dal profilo Facebook di 24h Morelia mostra la foto dei tre italiani scomparsi, Raffaele Russo, suo figlio Antonio e suo nipote Vincenzo Cimmino, tutti originari di Napoli.+++ATTENZIONE LA FOTO NON PUO' ESSERE PUBBLICATA O RIPRODOTTA SENZA L'AUTORIZZAZIONE DELLA FONTE DI ORIGINE CUI SI RINVIA+++

Messico – Victor Diaz Contreras, il sindaco di Tecalitlan, la citta’ messicana 700 km a ovest di Citta’ del Messico dove Raffaele e Antonio Russo e Vincenzo Cimmino sono scomparsi lo scorso gennaio, e’ stato ucciso lunedi’ mattina, all’indomani delle elezioni nel Paese: lo ha reso noto l’ufficio del Procuratore dello Stato di Jalisco. Contreras e’ stato attaccato da un gruppo di uomini armati mentre si trovava nella sua auto insieme a una donna che e’ rimasta ferita ed e’ stata ricoverata in ospedale. Dal 2006 a oggi hanno perso la vita in Messico oltre 60 sindaci, gran parte dei quali uccisi da bande di criminali. Dei tre italiani non si hanno notizie dal 31 gennaio.

CRONACA