Torre Annunziata. Pestaggio dopo la lite nel bar, nei guai un 35enne bulgaro

Francesco Sabatino,  

Torre Annunziata. Pestaggio dopo la lite nel bar, nei guai un 35enne bulgaro

L’aveva massacrata di botte, fracassandole il setto nasale e l’aveva ridotta in fin di vita. Unica colpa di quella donna, aver difeso il suo compagno da un’aggressione durante una lite violenta in pieno centro. E’ finito così in manette un 35enne Borisov Tihomor di origine bulgara che è stato arrestato ieri mattina dai carabinieri del nucleo radiomobile di Torre Annunziata che dopo un mese dall’episodio hanno rintracciato e incastrato l’uomo con l’accusa di aggressione dopo una serie di minacce per presunti debiti tanto da generare una rissa e un ferito. I fatti si verificarono in pieno centro, all’esterno di un locale sulla Rampa Nunziante. Nel mirino una coppia che stava trascorrendo lì la serata e che improvvisamente è finita in una rissa generata da due uomini.

 

+++ Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o sulla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/

CRONACA