Camorra, mani sulla truffa Un ras del clan Vangone lavorava con la cricca

Redazione,  

Camorra, mani sulla truffa Un ras del clan Vangone lavorava con la cricca

Falsi incidenti e truffe assicurative: coinvolte 11 persone, domiciliari per 2 finanzieri e un avvocato
San Silvestro. A Portici un 49enne ricoverato per ustioni. Trentacinque feriti, anche un bambino

Torre Annunziata – Nell’elenco dei 112 indagati finiti al centro dello scandalo dei falsi incidenti che ha travolto i colletti bianchi della provincia di Napoli, c’è anche il nome di un uomo vicino alla camorra di Boscoreale. Un personaggio che orbita – secondo gli inquirenti – nella galassia dei Gallo-Limelli-Vangone, la federazione criminale che da decenni gestisce una fetta del traffico internazionale di droga tra Boscoreale e Torre Annunziata. Un nome “pesante” che emerge tra le oltre 300 pagine dell’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del tribunale di Torre Annunziata,  Antonello Anzalone.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o sulla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/

CRONACA