Inseguimento sulla Agerolina, lancio di legna ai carabinieri

Elena Pontoriero,  

Inseguimento sulla Agerolina, lancio di legna ai carabinieri

Un inseguimento rocambolesco sulla Strada Statale Agerolina, militari speronati dai ladri e colpiti con pezzi di legna rubata in un fondo agricolo. Una corsa che è iniziata da via Resicco, parte alta di Pimonte al confine con Agerola, e terminata in un muro della zona gragnanese di Sigliano. In effetti, il colpo programmato dalla gang di ladri era stato studiato e cominciato almeno 24 ore prime. Il primo furto, infatti, era stato portato a termine il giorno precedente, ai danni di una ditta edile di via Castellammare, arteria principale di Gragnano. A sparire, quindi, è stato un furgone con ampio spazio per il carico. Certo, perché l’idea dei ladri era quella di rubare, poi, quanta più legna possibile. Una volta conquistato il mezzo necessario per il colpo, la gang ha imboccato la Agerolina, scegliendo una fascia oraria di basso traffico. Tra le 2 e le 3 di notte. Poche auto e pochi occhi indiscreti. A bordo del furgone, si sono addentrati in un territorio che è ancora alla ribalta della cronaca nera, con mille riflettori accesi per l’inchiesta “Olimpo”, che ha fatto scattare le manette ai polsi di imprenditori e clan di camorra.

CRONACA