Castellammare. Furti in casa, due colpi in poche ore: tra le vittime anche un assessore

Francesco Sabatino,  

Castellammare. Furti in casa, due colpi in poche ore: tra le vittime anche un assessore

Due furti in appartamento messi a segno nel giro di poche ore, sabato sera. Una delle vittime è un assessore del comune di Castellammare di Stabia. I topi d’appartamento tornano a colpire in città e gli investigatori si stanno concentrando su una banda locale, formata da 4-5 persone che scelgono con cura gli obiettivi e mettono a segno i colpi. Uno dei colpi è andato in scena al rione Moscarella. I ladri sono piombati all’interno dell’abitazione nella tarda serata di sabato forzando la porta d’ingresso. Una volta dentro hanno messo a soqquadro la casa, andando a caccia di soldi. Ma hanno trovato solo poche centinaia di euro. I malviventi però non si sono dati per vinti e sono riusciti a individuare una cassaforte. A quel punto hanno sfondato la parete riuscendo a estrarla dal muro. All’interno c’erano un paio di orecchini, due collane e qualche braccialetto. Gioielli che, al di là del valore, rappresentavano soprattutto ricordi ereditati di famiglia.Un colpo da poche migliaia di euro che ha arrecato un grande danno ai proprietari, costretti a dover risistemare anche l’appartamento devastato dai malviventi.Un altro colpo invece è stato messo a segno al rione San Marco. In questo caso, i malviventi hanno fatto irruzione in un appartamento al primo piano entrando dal balcone. Una volta dentro s’è ripetuta la stessa scena avvenuta a Moscarella. Appartamento messo a soqquadro, mobili divelti e un bottino da poche centinaia di euro. Eh sì, perché in quel caso non c’era nessuna cassaforte da forzare.Sugli ultimi furti in appartamento messi a segno da ladri senza scrupoli, stanno indagando le forze dell’ordine. L’ipotesi più accreditata dagli investigatori è che si tratti di una banda locale, formata al massimo da 4-5 persone che conoscono le abitudini delle vittime ed entrano in azione al calare del buio. Ladri pronti anche a distruggere una casa per mettere a segno il colpo.Episodi che, come noto, sono sempre più frequenti nel periodo natalizio e minano la serenità delle persone che vorrebbero trascorrere una serata in giro senza doversi preoccupare di ritrovare la casa svaligiata al ritorno.

CRONACA