Castellammare: operazione Olimpo. Restano tutti in cella, ma spunta un cavillo

Ciro Formisano,  

Castellammare: operazione Olimpo. Restano tutti in cella, ma spunta un cavillo

Dopo la conferma degli arresti per Adolfo Greco e Giovanni Cesarano, il Riesame blinda le accuse e lascia in carcere i protagonisti del blitz “Olimpo”, l’inchiesta – scandalo che ha ricostruito i rapporti tra camorra, imprenditoria e politica a Castellammare di Stabia. Al termine di una lunga giornata di discussioni, i giudici hanno deciso di confermare le misure cautelari anche per Michele e Raffaele Carolei, due indagati ritenuti invischiati nel giro di estorsioni gestito dal clan D’Alessandro. Una decisione tutt’altro che scontata, viste le premesse.

Leggi l’articolo completo su Metropolis in edicola o vai alla versione digitale http://metropolis.ita.newsmemory.com/

CRONACA