Castellammare. Risposta dello Stato al Savorito dopo il falò contro i pentiti

michele imparato,  

Castellammare. Risposta dello Stato al Savorito dopo il falò contro i pentiti

Nel mirino delle forze dell’ordine anche gli organizzatori del falò illegale con il messaggio contro i collaboratori di giustizia dello scorso 7 dicembre. Quando gli organizzatori posero, sulla catasta di legna data alle fiamme la scritta “Così muoiono i pentiti, bruciati”. Oggi è arrivata la risposta dello Stato. Dal primo pomeriggio all’interno del Rione Savorito, nel cosiddeto ‘Bronx Faito’ di Castellammare, è in corso una vasta operazione interforze ad Alto Impatto. Polizia, carabinieri e finanzieri hanno circondato il rione e stanno compiendo numerose perquisizioni nei confronti di noti pregiudicati. Il servizio di controllo straordinario del territorio, finalizzato a rendere più efficace l’attività di prevenzione e di contrasto alla illegalità, sta impiegando anche unità cinofile anti esplosivo ed antidroga.

CRONACA