Gragnano. Tritolo e bombe nel furgone, due arrestati

Elena Pontoriero,  

Gragnano. Tritolo e bombe nel furgone, due arrestati

Una Santabarbara nascosta in un furgone, un carico intercettato e bloccato prima di arrivare a destinazione. nel retro del mezzo era stipato un quantitativo di materiale esplosivo che avrebbe potuto mettere in pericolo una vasta area. In tutto 60 chili, tra bombe carta e tritolo che in due si erano procurati, parte per la vendita destinata ai festeggiamenti dell’anno nuovo ma parte probabilmente da investire in altre attività illecite. Durante i controlli dei carabinieri di Gragnano, impegnati nell’operazione Capodanno sicuro, un furgone con a bordo tre ragazzi, di cui un minorenne, è stato notato e bloccato tra via Marianna Spagnuolo e via Immacolata. A pochi metri dall’ospedale Nuovo, i militari si sono trovati davanti a un quantitativo di materiale esplosivo che ha richiesto l’immediato intervento degli Artificieri. A essere messi in sicurezza sono stati: 5 chili di materiale esplodente, di cui 10 bombe carta e 27 “track”, oltre a 55 chili di fuochi di libera vendita. A trasportare in tutta tranquillità le bombe carta e fuochi artigianali di vario genere, due giovani di 29 anni che sono stati identificati e tratti in arresto. Denunciato il terzo ragazzo che era a bordo del mezzo, un minorenne residente a Gragnano. Un maxi-sequestro avvenuto a poche ore dalla mezzanotte che a lasciato a mani vuote la criminalità organizzata che, nel periodo specifico, si dedica alla vendita di botti illegali e pericolosi.

CRONACA