Santa Maria La Carità. Brindisi della vergogna. Spunta il coltello, 3 feriti

Elena Pontoriero,  

Santa Maria La Carità. Brindisi della vergogna. Spunta il coltello, 3 feriti

Un piazza gremita per festeggiare l’arrivo del nuovo anno che, per i sammaritani, è cominciato nel peggiore dei modi. Un pomeriggio di follia per una rissa che è degenerata e si è conclusa con il ferimento di tre persone, di cui due accoltellate. Momenti di panico si sono registrati in un giorno che doveva essere tutt’altro che drammatico. Una festa organizzata da uno dei locali della movida, precisamente il bar Di Martino. Tra brindisi e scambi di auguri sul palco si era appena esibita una giovane cantante neomelodica che salutati i presenti aveva poi raggiunto l’auto, per uscire di scena. Un complimento o comunque una frase azzardata e gli animi si sono infuocati. Da qui sono volate bottiglie di vetro e nel fuggi fuggi generale sono state coinvolte intere famiglie, insieme a bambini piccoli. Panico in piazza e nessun controllo per cercare di fermare i rissosi. Botte da orbi generate, così come dalle prime ricostruzioni, da un gruppo di giovanissimi non residenti. Mischiati tra la folla che acclamava la cantante hanno poi dato inizio ai tafferugli che hanno preso possesso dell’intero centro sammaritano, bloccando il traffico pedonale e veicolare. Auto e bar vandalizzati ed è ora caccia alla baby gang pericolosa.

CRONACA