Castellammare. Cantine allagate e topi, il Savorito dimenticato

Tiziano Valle,  

Castellammare. Cantine allagate e topi, il Savorito dimenticato

Spenti i riflettori dello striscione anti-pentiti, il rione Savorito è tornato ad essere quel rione dimenticato che è sempre stato, ormai da decenni. Cantine allagate, case che a malapena si tengono in piedi e presentano gravi problemi strutturali, palazzine popolari che necessiterebbero di manutenzione ordinaria e straordinaria. Una beffa per la stragrande maggioranza di persone perbene che vivono in un quartiere sbattuto su tutti i media nazionali un mese fa per l’assurda intimidazione ai collaboratori di giustizia, ma abbandonato a sé persino nei più elementari interventi di decoro e igiene urbana.

CRONACA