Camorra: Di Lauro e Rinaldi primi latitanti nel mirino. Sui due boss si concentra l’attenzione della procura di Napoli

Redazione,  

Camorra: Di Lauro e Rinaldi primi latitanti nel mirino. Sui due boss si concentra l’attenzione della procura di Napoli

NAPOLI – Due latitanti da assicurare alla giustizia. Magari entro il 2019. Marco Di Lauro, primula rossa della camorra di Secondigliano dal 2005, e Ciro Rinaldi di San Giovanni a Teduccio sono i due boss sui quali è concentrata l’attenzione della procura della Repubblica di Napoli guidata dal procuratore Giovanni Melillo. Ciro Rinaldi, in particolare, è in fuga dalla fine di ottobre scorso. A suo carico ci sono due ordinanze di custodia cautelare in carcere: una per il duplice omicidio del boss Raffaele Cepparulo e dell’innocente Ciro Colonna, uccisi in un circoletto nel Lotto 0 di Ponticelli; l’altra per l’omicidio dell’affiliato al clan Mazzarella Vincenzo De Bernardo per il quale stamattina sono state eseguite diverse ordinanze di custodia cautelare. Uno dei provvedimenti ha riguardato il già detenuto Michele Minichini, che è in cella proprio per la morte di Ciro Colonna e del boss Cepparulo.

CRONACA